giovedì 6 ottobre 2016

Recensione "Il Duca - Nessuna Speranza" di Emma Lee Bennett

Ehilà brava gente... perché noi ci rivolgiamo solo ad un pubblico bravo e buono, bastiamo e avanziamo noi come cattive ragazze ihihihi!!! Scherzi a parte (forse!!!) eccoci qui con la solita recensione settimanale che vi proponiamo. Oggi #Recensione #MadeInItaly e in particolare vi presentiamo: Il Duca - Nessuna Speranza di Emma Lee Bennett. Si tratta di un selfpublishing pubblicato tramite streetlib.com che ci è stato concesso direttamente dall'autrice che ci ha contatto qualche settimana fa - diciamo pure in estate, ma abbiamo cosi tante richieste da accontentare, che purtroppo andiamo a rilento ma tutti tranquilli, che seppur lumache, alla fine arriviamo!!! -.




Titolo: Il Duca - Nessuna Speranza
Serie: The Northcliff Series #1

Autrice: Emma Lee Bennett

Casa Editrice: Self-Publishing
Data di pubblicazione: 22 agosto 2016

Genere: Historical Romance



Trama: Gran Bretagna, prima metà del XIX secolo. Keiran, primogenito della famiglia Northcliff, destinato a diventare Duca, uomo temuto e misterioso, ha poteri sensitivi straordinari e un carattere forte e deciso. Eleonor Hambrook, giovane estroversa e anticonformista, scrive sotto pseudonimo articoli provocatori per la società di quegli anni e si interessa alla scienza medica. La storia delle loro famiglie e dei numerosi personaggi che li circondano si intreccia sullo sfondo delle guerre napoleoniche e della rivoluzione industriale in un romanzo intenso, ricco di misteri e suspense che avvolgono inspiegabili eventi. E in un succedersi di sentimenti e passioni, romanticismo ed erotismo vengono dosati con estremo equilibrio dalla scrittrice.


Se ci conoscete da tempo saprete che siamo abituate a leggere quasi ogni sorta di genere e non ci dispiacciono di certo neanche gli storici e per tanto abbiamo colto la palla al balzo per leggere la storia di quello che fin da subito si prospetta come un Duca molto ma molto affascinante e particolare.

Nota dolente... ce ne sono diverse e non ce ne voglia l'autrice ma le nostre sono sempre recensioni sincere sia in positivo che con critiche. La mole del libro scoraggia alla lettura: si tratta di circa 460 pagine e ahinoi non sono scritte in prima persona.  Altra nota dolente: abbiamo fatto molta ma molta fatica a immedesimarci perché nel giro di pochi capitoli sono stati introdotti a nostro avviso davvero troppi personaggi. Trovarne di così diversi in appena un paio di capitoli ci ha confuse nel ricordarne nomi, attitudini, famiglie di appartenenza, professioni, relazioni e/o parentele varie e così via. Per un attimo siamo state scosse a abbiamo avuto paura che per noi non ci fosse Nessuna Speranza. - Fortuna vuole che a inizio libro ci sia tanto di albero genealogico con l'appartenenza dei svariati nomi presenti... se l'autrice non lo avesse proposto, lo avremmo dovuto fare di nostro pugno per poter continuare la lettura, e non vi neghiamo che numerose volte siamo corse alle primissime pagine per ricordarci chi fosse chi!!! -.

Eravamo state avvertite fin dalla trama, ci era stato detto che ci sarebbero stati "numerosi personaggi" e mai trama fu più veritiera: ce ne sono, eccome!!! Almeno avrete la possibilità di appassionarvi a chi meglio attirerà la vostra attenzione. Di certo è assicurato un caleidoscopico marasma di differenti e svariati personaggi: non vi annoierete!!!

Noi indubbiamente siamo state attratte dal Duca Keiran Northcliff e il suo "dono" particolare di intuire le persone e i loro sentimenti grazie solo al contatto fisico, nonchè assimilarne con il solo tocco ogni sentimento negativo. Il Duca con i suoi poteri sensitivi fa già solo lui la sua degna figura!!! Se poi, ad un misteriosissimo Duca dagli ipnotici e profondi occhi blu, aggiungiamo l'entrata in scena di un caratterino moderno e dal piglio anticonformista e deciso quale è Eleonor Grace Hambrook, ecco che vi convincerete come noi a volerne saper di più a discapito delle note dolenti di cui sopra. 

In particolare Eleonor ama studiare medicina. Avere questa "insana e inspiegabile" predisposizione allo studio e farlo in un'epoca a cui era concesso e pensabile solo al sesso maschile era gridare allo scandalo nonché essere tacciate per donne dai facili costumi. Esiste una soluzione? Usare uno pseudonimo e scrivere articoli contro una società bigotta e nel mentre cercare di non dare nell'occhio e continuare, o meglio, cercare di comportarsi da vera Lady senza grilli per la testa.
"Perché vi chiamano il Marchese Oscuro?" chiese a bruciapelo Ellie. Lord Lothian rimane talmente sorpreso da fermarsi di colpo. Lei lo scrutava con una sfacciataggine... deliziose!! Era strano... era bella, educata, ottimista come la madre, lo aveva indubbiamente intuito...,a era anche incredibilmente aperta, sincera... rasentava la sfrontatezza. Decise che l'avrebbe conosciuta meglio. "Incuto timore. Ho i capelli nerissimi e sono scuro... dappertutto". Ellie ragionò un momento senza staccare gli occhi da lui. "Non siete inquietante, ma misterioso, direi. A me non incutete affatto timore."
"Irriverentemente sincera e deliziosa" ecco come è Eleonor, Ellie. Ne rimarrete incantati così come lo è rimasto un basito Duca, incuriosito da questo tipetto disarmante quanto totalmente puro. Non vi neghiamo che abbiamo portato avanti la lettura solo per sapere di loro due, dato che il loro primo incontro ci ha fulminato e abbiamo iniziato a sospirare per i due, facendo un tifo irrefrenabile per loro.

Siamo inguardabili romantiche in stile vittoriano!!!😍 ❤️

Eleonor ci piace, ci strapiace. Da' voce a ciò che la gente teme di dire, lo fa di persona e si è guadagnata il titolo di una ricchissima Lady schiettissima; ma lo fa altrettanto bene, se non meglio, quando scrive articoli che per quell'epoca erano impensabili. E neanche a dirlo, ci strapiace ad oltranza anche - lo ammettiamo: forse sopratutto! - questo uomo temuto da tutti ma non dalla nostra bastiancontraria preferita, alias Eleonor!

Ripetiamo: rimarrete affascinanti da questi due personaggi!!! Ma allo stesso modo, ripetiamo: lasciatevi trascinare dalla marea di volti, nomi, caratteri, idee, piani e innumerevoli azioni, nonché dialoghi, di questa variopinta galleria di personaggi che vi terranno compagnia fino a farvi girare la testa in questa ricchissima lettura ottocentesca la cui storia non vi annoierà grazie anche ai suoi molteplici intrecci!!


   1/2



Nessun commento:

Posta un commento